Uno dei vantaggi di essere il Seo Anziano di una grossa (per l’italia) Agenzia di Search Marketing è che a volte la semplice esternazione di un bisogno si traduce, nel giro di poche ore, nella realizzazione di un tool che lo soddisfa egregiamente.

E’ quello che accaduto ad esempio con il Google Suggest Scraper di ThinkPragmatic, nella sua prima ma sopratutto nell’ultima versione “potenziata” denominata Ubersuggest.

Dovevo fare una keyword research un pò particolare per un cliente di cui mi serviva scoprire tutte le possibili ricerche effettuate sui motori per un dato nome, al di là dei volumi di ricerche.

Mi sono rivolto quindi al collega “Fragolina 88″ (Alessandro Martin) chiedendogli se non fosse possibile potenziare il suo Suggest Scraper in modo da estrarre non soltanto i suggerimenti relativi alla query inserita,

ma anche tutti quelli ottenibili aggiungendo una lettera dell’alfabeto (dalla a alla z) in coda alla query:

Il risultato è appunto l’UberSuggest di cui presto anche Ann Smarty tesserà le lodi (infatti ecco l’articolo) :-D .

Come funziona? Basta inserire la query di partenza, flaggare la voce “expand” e la voce “txt” per avere al volo un bel file di testo con tutte le ricerche suggerite da Google espandendo “alfabeticamente” la query.

Senza la funzione “expand” si ottiene il classico suggest scraper che esporta solo il “primo livello” di suggerimenti.

Il bello di questo tool, che mi scopro apprezzare in misura molto maggiore di quanto non faccia il suo stesso sviluppatore, è che consente di scoprire chiavi di ricerca che con il solo tool di adwords per le parole chiave non è possibile beccare.

Ad esempio per le chiavi protette da brand protection, il tool di Adwords non mostra dati sulle ricerche che lo includono, mentre dal suggest di google è possibile tirare fuori, in un click, oltre 200 keyword strettamente correlate o di long tail, (se ci sono state ricerche in merito). Ma più in generale trovo che questo tool sia utilissimo per l’espansione “verticale” di un keyword set.

Sulle applicazioni di un tool del genere mi fermo comunque qui perchè ci sono troppi spammer senza scrupoli in circolazione. Gentaglia pronta solo ad abusare subito di questo come di altri tool ideati in passato per nobili scopi ma asserviti infine alla becera causa del mero guadagno.

Per chi non avesse colto il senso di questo post all’interno del framework concettuale e filosofico di SEOntology, trattasi semplicemente di  lampante e gratuita  link love! :-D

{ 1 comment }

Lo spam che arriva dalla Russia (con furore)

by Seo Anziano on 12/05/2010

C’è questo  spammer russo che imperversa sulle SERP da qualche giorno , con i suoi domini impronunciabili e i testi  che sembrano uscire da un tritacarne. Lo si ritrova un pò dappertutto per qualunque tipo di argomento, ma ovviamente non ha nulla da dire, nè da offrire, se non qualche script malevolo o qualche infido cookie.
Pensavo che certe cose (tipo le Catene di Markov) fossero passate di moda tra i Seo Black Hat, che non si potesse finire ancora in prima pagina su Google con quella robaccia automatica, per chiavi come

Non riporto i link alle pagin(acc)e del russo (giusto qualche esempio di URL  da YSE) per evitarvi infezioni varie – quei siti lanciano delle robe che il mio browser l’ultima volta si è messo a lampeggiare, poi è morto, si chiamava Chrome..

Ora, se le cose stanno così e basta un trita-testo automatico per rankare su Google,  mi sento di dire solo una cosa  a Matt Cutts, e a Google in generale, ma la faccio dire da uno che riesce ad esprimere meglio di me questo concetto…

{ 0 comments }

Link Spam Detection: Seo avvisato mezzo salvato

March 9, 2010

Il monito del grande Motore Immobile è caduto dal cielo il  3 Marzo 2010 per bocca del fedele apostolo Matt Cutts: Google has been working on some new algorithms and tools to tackle linkspam and we’d like to ask for linkspam reports from you. Dopo soli 2 giorni dalla “call for Linkspam reports” –  guarda [...]

Read the full article →

Quando il Made for Adsense fa male alla salute (non solo quella del web)

February 10, 2010

Ma non staremo esagerando con tutta questa acrimonia verso  lo spam sui motori di ricerca? Forse stiamo sopravvalutando il peso dell’ etica nel Search Marketing? Può anche darsi… comunque le implicazioni morali e pratiche delle infiltrazioni di spam nel Search sono quotidianamente sotto gli occhi  di tutti coloro che  - a differenza della minoranza di persone [...]

Read the full article →

Il Manifesto di SEOntology

February 5, 2010

Chiarito il  retroterra da cui  SEOntology scaturisce, cosa ci proponiamo allora di fare qui concretamente per mutare radicalmente la situazione? Per riconquistare la dignità perduta (o forse mai posseduta), il SEO nostrano deve fare ben più che precisare il proprio approccio “etico”, “eco/biologico” e “politicamente corretto” alla disciplina. Per riportare al centro l’ago della reputazione, bisogna [...]

Read the full article →

Alle origini di SEOntology

January 29, 2010

In un mondo dominato da Google, la Seo può essere la più nobile o la più subdola delle arti  di questo millennio digitale  (Seo Anziano) Troppo spesso mi è capitato, dacchè faccio il SEO di mestiere, di parlare con persone estranee a questo settore/nicchia e, nel cercare di spiegare come mi guadagno da vivere, scoprire [...]

Read the full article →

Brand Reputation Management? Una lezione di stile!

January 15, 2010

Questa mattina ho avuto il privilegio di conoscere un prospect intelligente. Combinazione non erano italiani. Erano tedeschi e parlavano un inglese così tedesco da risultarmi abbastanza incomprensibile nella forma (non nella sostanza, per fortuna.) Perchè dico intelligenti? Per la serietà e la correttezza con cui mostrano di muoversi sul mercato in cui operano, la qual [...]

Read the full article →

Google è Dio?

January 2, 2010

Mi stavo ponendo questa domanda filosofico-teologica e, come di consueto, mi son ritrovato a porre la questione (Is Google God?) ad un motore di ricerca.. La risposta fornita da Bing mi pare molto chiara, sintetica e convincente:

Read the full article →